BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RISTORANTI/ Quel “faro” della Calabria dove regna la cucina a chilometri zero

Pubblicazione:martedì 2 agosto 2011

Francesco Saliceti Francesco Saliceti

Assaggerete la ‘Nduja, ma anche un buon Pata Negra tagliato con una oliatissima Berkeley. E poi quel piatto di entrata che da solo emana freschezza: l’insalata di pomodori cannaruta con pane tostato, olive verdi schiacciate, capperi, cipolla rossa di Tropea e origano condito con sale e olio extravergine di oliva della Calabria.

Di solito offre anche “a filiciata”, il formaggio fresco nelle foglie di felce, la tipica specialità di Fiumefreddo Bruzio (Cs), altro paese da visitare per gli affreschi di Salvatore Fiume nel vecchio castello. Superbe le trippette di stocco in umido, prima del dolce a base di gelato al cedro, che si procura in una delle migliori gelaterie d’Italia: da Pierino a Diamante (Cs).

Questa sosta sarà un bagno di umanità e vi rinfrancherà, ma sappiate che, qualunque altra sosta vogliate fare in Calabria, il faro sarà sempre lui: Francesco Saliceti di Longobardi. Non so se lo avete capito, ma è una persona a cui voglio un bene infinito. Buon viaggio allora e portategli i miei saluti.

 

LONGOBARDI (CS)

Bar dello Sport Magnatum La Degusteria

via Indipendenza, 56

tel. 098275201 - 098275204

francescosaliceti@virgilio.it

Riposo settimanale: domenica (solo in inverno)

Prezzo: 20 euro

Voto: Corona



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.