BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

ICI E 8XMILLE/ Poletto (CdO): su Facebook si attacca la Chiesa, ma lo Stato ci ha sempre guadagnato

Foto AnsaFoto Ansa

Un risparmio oggettivo, quindi. Che «tuttavia, ad oggi, non è ancora quantificabile. Non è mai stata effettuata, infatti, una seria valutazione ex post delle politiche sociali». Secondo la Poletto, «sarebbe sommamente auspicabile che si provasse, con un sistema serio di valutazioni a posteriori,  a capire  la reale incidenza di certe realtà. Quando si sarà compreso quale risparmio effettivamente producano – è la sua conclusione -, allora si potrà intervenire. Fino ad allora, ogni sortita contro le agevolazioni fiscali della Chiesa non è altro che pura demagogia». 

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
20/08/2011 - Finalmente una prima reazione! (Giuseppe Crippa)

Fa piacere vedere finalmente su questo giornale una risposta alle (fintamente?) ingenue domande di “tre tenori” del giornalismo nostrano (Gramellini, Severgnini e Facci) ed all'attacco del segretario radicale Staderini, come prevedibile non proprio riconoscente verso quei deputati pdl firmatari un mese fa di un ordine del giorno che, nonostante la crisi, perorava la concessione di 10 milioni di euro a Radio Radicale. Fa piacere anche perché mi sembra che Roberto Formigoni sia stato lasciato piuttosto solo (per esempio su Radio 24) a difendere la Chiesa italiana, senza che alcuno gli fornisse argomenti precisi per controbattere queste richieste che sono, come ha scritto recentemente su Avvenire Umberto Folena, “lo schizzo cattivo di un laicismo che intende eliminare ogni presenza sociale e pubblica della Chiesa, che sta contribuendo già adesso ad ammortizzare gli effetti nefasti della crisi”. Lo stesso Folena aveva già demolito, due anni fa, critiche analoghe con un lavoro documentatissimo: “La vera questua”, che vale la pena di riprendere in mano: http://www.avvenireonline.it/shared/laveraquestua/la%20vera%20questua.pdf

RISPOSTA:

Caro Amico, le segnaliamo anche questa intervista che abbiamo realizzato, in realtà la prima è stata questa. La abbiamo richiamata in allegato all'articolo, ma la riproponiamo anche qui sotto in modo che sia più fruibile. Grazie e a presto. La redazione http://www.ilsussidiario.net/News/Cronaca/2011/8/15/POLEMICA-Ici-e-8xmille-ecco-perche-la-Chiesa-non-e-privilegiata/200952/