BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

MEETING/ La volontaria musulmana: Noi e i cristiani, uniti per costruire un'opera più grande

Foto AnsaFoto Ansa

"Volevo conoscere persone di fedi diverse, voglio imparare dagli altri e guadagnare esperienze nuove dal rapporto con gli altri, è una cosa che mi aiuta tantissimo". In conclusione: dopo il Meeting del Cairo che cosa è nato fra i volontari che vi hanno preso parte? "Una bella amicizia. Continuiamo a vederci e a fare cose assieme, anche fra chi abita in città diverse, al Cairo o ad Alessandria".

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.