BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MELANIA REA/ I pm indagano su un complice segreto di Salvatore Parolisi

Pubblicazione:

Salvatore Parolisi  Salvatore Parolisi

Un complice segreto avrebbe aiutato Salvatore Parolisi a uccidere la moglie Melania Rea. Ne è convinta la Procura di Teramo, che ha chiesto la carcerazione preventiva per il caporalmaggiore accusato di omicidio pluriaggravato e vilipendio di cadavere.

 

IL COMPLICE SEGRETO - Come scrive Il Resto del Carlino, i pubblici ministeri Davide Rosati e Greta Aloisi stanno analizzando i vari elementi, per trovare riscontri su un sospetto che era già stato messo nero su bianco nell’ordinanza d’arresto del Gip, Carlo Calvaresi. Il magistrato scriveva infatti: «Si tenga conto della concreta possibilità che nella fase di vilipendio del cadavere Parolisi sia stato aiutato da terze persone o possa aver incaricato taluno per compiere tale azione; e si ricordi ancora di come il Parolisi abbia chiesto ai suoi colleghi di lavoro di non rivelare le sue pregresse frequentazioni sentimentali». Il Reparti investigazioni scientifiche (Ris) dei Carabinieri di Roma sta valutando un centinaio di indizi raccolti durante i sopralluoghi a Ripe di Civitella, dove Melania Rea è stata uccisa. Tra l’altro hanno sequestrato il Tom Tom di Parolisi, grazie a cui contano di poter ricostruire con esattezza il suo percorso del 18 aprile scorso. Ma i Ris hanno fra le mani anche un accendino insanguinato trovato tra le gambe di Melania.



  PAG. SUCC. >