BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CASO MELANIA REA/ Parolisi parla ogni settimana con la figlia Vittoria

Il caporalmaggiore dell’esercito Salvatore Parolisi, unico indagato nell’omicidio della moglie Melania Rea e ancora attualmente in carcere, parla con la figlia Vittoria ogni sabato

Salvatore Parolisi (Foto: ANSA) Salvatore Parolisi (Foto: ANSA)

Il caporalmaggiore dell’esercito Salvatore Parolisi, unico indagato nell’omicidio della moglie Melania Rea e ancora in carcere, parla con la figlia Vittoria ogni sabato. La piccola, che attualmente vive a casa dei genitori di Melania a Somma Vesuviana, viene portata ogni settimana a casa dei nonni paterni, dove può parlare al telefono con il papà. “È un diritto del carcerato fare la telefonata settimanale”, ha detto l’avvocato Walter Biscotti, mentre l’avvocato dei Rea ha fatto sapere che le due famiglie stanno collaborando per il bene della bambina e che ancora non è stata fissata nessuna udienza per il suo affidamento. L’omicidio di Melania Rea non sembra trovare svolte risolutive ma anzi si infittisce ogni giorno di più. Non ha segnato una svolta l’indiscrezione uscita della Procura che segnalava la concreta possibilità dell’esistenza di un complice che abbia aiutato il caporale Parolisi a disfarsi del cadavere della moglie. E non ha segnato una svolta nemmeno l’interrogatorio dell’unico indagato:  davanti al Gip di Teramo Giovanni Cirillo il caporalmaggiore si è avvalso della facoltà di non rispondere, come aveva già fatto davanti al Gip di Ascoli.

CLICCA QUI SOTTO >> PER CONTINUARE A LEGGERE