BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL CASO/ Quei padri “a metà” che si nascondono tra i nuovi poveri

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

La situazione dei padri separati (Fotolia)  La situazione dei padri separati (Fotolia)

“Secondo i dati forniti dai centri di ascolto e dalle associazioni di volontariato - si legge nel documento - in Lombardia il 25% degli ospiti delle mense dei poveri sono separati e divorziati”. Non solo: “L’associazione matrimonialisti italiani ha calcolato che a Milano, tra città e provincia, quasi cinquantamila ex mariti sono in condizione di forte disagio per problemi di natura economica”.

L’assessore Boscagli, concordando sulla gravità del problema, ha intenzione di trovare i fondi per finanziare la legge all’interno dei 70 milioni di euro di stanziamento che la Regione Lombardia ha previsto per le famiglie. Anche se, sottolinea, una legge specifica non è necessaria: ci sono già gli strumenti previsti dalla normativa regionale (ma anche provinciale e comunale) a sostegno della famiglia. Che non significa solo madri e figli, ma anche padri.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.