BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MELANIA REA/ Spuntano le immagini delle svastiche incise sul cadavere

Pubblicazione:

Melania Rea  Melania Rea

Spuntano le immagini dei segni incisi sul corpo di Melania Rea dopo il suo omicidio. Si tratta di simboli misteriosi, marchiati direttamente sulla carne, e che assomigliano a delle svastiche.

 

LE IMMAGINI DELLO SFREGIO - A pubblicarne la fedele riproduzione grafica è il Quotidiano Nazionale, che vi dedica la prima pagina. Difficile capire perché sono stati tracciati, se per infierire ulteriormente sul cadavere, come firma dell’assassino o per sviare le indagini dai veri responsabili. A chi odiava Melania Rea, la donna uccisa il 18 aprile a Ripe di Civitella e per il cui omicidio è accusato il marito, Salvatore Parolisi, non è bastato ucciderla. L’omicida, o forse qualcun altro, ha anche voluto infierire sul suo cadavere. Quelle ferite, di cui si era parlato già il giorno successivo a quello in cui il cadavere era stato scoperto, sono molto simili a una svastica e a una elle, forse come l'iniziale di una delle diverse donne del caporalmaggiore. Gli investigatori hanno detto che qualcuno ha voluto fare scempio del corpo della giovane mamma, che è stata uccisa a sangue freddo. E quindi, molte ore dopo la sua morte, forse persino alcuni giorni dopo, le hanno inferto delle coltellate a ripetizione incidendo la carne con un coltello. Qualcuno quindi ha provocato un foro sotto il seno con una siringa da insulina contenente anche eroina, sempre per depistare, affermano i carabinieri. La vittima è stata trovata con gli occhi aperti, il corpo in posizione composta, pur avendo subito delle ferite misteriose: una elle e una svastica appunto. Anche se chi ha visto la scena del delitto, ritiene che la donna conservasse tutta la sua bellezza delle sue immagini da viva. Di questi tagli si era parlato poco dopo il ritrovamenti del cadavere, ed erano stati interpretati in vari modi.



  PAG. SUCC. >