BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

J’ACCUSE/ Vivere fino a 150 anni? tutti i buoni motivi per dire no

Fotolia Fotolia

Boncinelli oltretutto ben sa che mettere le mani nel DNA è un’operazione che magari accomoda un ingranaggio, ma non sappiamo quanti altri ne allenta: il gioco che ancora non tutti hanno compreso si chiama “epigenetica”, ed è un gioco meraviglioso, ma anche fragile e terribile, perché racconta che basta poco per alterare il modo in cui il DNA viene letto e quindi le proteine che fa produrre.

Ecco perché questa medicina non ci piace: perché è il modo sbagliato di affrontare una paura. Non a caso viviamo nell’epoca del ridicolo “diritto al suicidio”, che è ridicolo perché la viltà o la disperazione non possono essere diritti, ma tristi evenienze da salvare, non foraggiare. Ma suicidio e pretesa d’immortalità sono le due facce della stessa ansia patologica di controllo. E non sono buona medicina.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
05/09/2011 - La Vita è eterna. (claudia mazzola)

Oggi mio marito compie 50 anni e mi dice che vorrebbe vivere a lungo, anche io, infatti vivremo in eterno. Che regalo eccezionale ci ha fatto Gesù Cristo!