BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TERREMOTO CATANIA/ Scossa di magnitudo 3.4 in Sicilia, oggi, 1 gennaio

Pubblicazione:domenica 1 gennaio 2012

Immagine d'archivio Immagine d'archivio

L'epicentro e la magnitudo del terremoto - Una scossa pari a 3.4 gradi della scala Richter è stata registrata questa notte 1 gennaio 2012alle ore 5 e 17  in provincia di Catania in Sicilia. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica eì vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 24 chilometri  di profondità. La scossa fortunatamente non ha determinato danni a edifici o persone, ma è stata rilevata da più persone. Una notte di capodanno dunque con allerta per le popolazioni della zona: il rilevamento sismico è stato registrato nel distretto sismico dei Monti Nebrodi, uno di quelli a più alta concentrazione sismica del Paese e della Sicilia. Si tratta comunque di un normale effetto provocato da sciami sismici che continuamente interessano la zona e che creano qualche allarme in un popolazione comunque abituata a questi effetti. Due gironi fa, il 30 dicembre, sul monte Etna era stata rilevata una scossa di magnitudo due gradi della scala Richter. L'epicentro della scossa è stato rilevato alle coordinate 37.88°N, 14.87°E  (corrisponde a una zona compresa nelle vicinanze àdei comuni di Bronte, Maletto, Randazzo e Maniace) e a una profondità piuttosto elevata, cosa che ha diminuito l'effetto dell'evento sismico, esattamente 24 chilometri.  Il terremoto è stato localizzato con i dati di 19 stazioni della Rete Sismica Nazionale dell'INGV (quadrati). La localizzazione epicentrale riportata nella figura e' quella rivista dagli operatori della Sala Sismica dell'INGV e comunicata al Dipartimento di Protezione Civile subito dopo l'evento. I dati relativi a ogni terremoto rilevato dalla rete INGV vengono rivisti successivamente da personale specializzato prima di essere inseriti nel Bollettino della sismicita' italiana. I valori delle coordinate ipocentrali e della magnitudo rappresentano la migliore stima con i dati a disposizione. Eventuali nuovi dati o analisi potrebbero far variare le stime attuali della localizzazione e della magnitudo. Effetti della scossa sono stati rilevati anche in provincia di Messina.
Comuni entro i 10 chilometri, BRONTE (CT), MALETTO (CT), RANDAZZO (CT), MANIACE (CT)


  PAG. SUCC. >