BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

TRAGEDIA CONCORDIA/ Bertolaso: “Un’app per iPhone da 2 euro poteva evitare un disastro con molti responsabili oltre Schettino..”

Il naufragio della Costa Concordia (InfoPhoto)Il naufragio della Costa Concordia (InfoPhoto)

“Tanti lavorano per ore e ore- afferma Bertolaso - tanti hanno affrontato situazioni difficili, tanti hanno dato prova di eroismo. Ma chi ha coordinato i soccorsi? Chi ha preso in mano la gestione dell'intera operazione, dall'accoglienza dei superstiti ai rapporti con le autorità degli altri Paesi, dalla lista dei passeggeri alla ricerca dei dispersi, fino alle misure per la messa in sicurezza dell'ambiente? Chi informa l'opinione pubblica? Nessuno''.
L’ex capo della Protezione civile ha quindi elogiato l’operato degli abitanti e delle istituzioni del Giglio che hanno dimostrato “consapevolezza e strutture di Protezione civile all'altezza''. Ma accusa i deficit e i ritardi dell’apparato statale: ''A me è parso strano che ci siano voluti più di quattro giorni per vedere all'opera gli incursori della Marina militare''. Aggiunge poi Bertolaso: ''Se il disastro fosse avvenuto al largo e non a cento metri dalla costa, non sarebbe stato possibile mettere in sinergia competenze e capacità che fanno capo a soggetti molto diversi tra loro”. Perché il nostro sistema di soccorsi non sarebbe all’altezza? Secondo Bertolaso, “perché è stato 'commissariato' il Dipartimento della Protezione civile, perché si pensa che non sia indispensabile un effettivo coordinamento e nessuno ritiene più utile metterci la faccia''.

© Riproduzione Riservata.