BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MALTEMPO/ Nevica nel Nord Ovest, la situazione e le informazioni sulla rete autostradale

Pubblicazione:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

Nevica come previsto nel nord ovest, Piemonte, Liguria e Lombardia. Sono i giorni della merla, il 29, 30 e 31 gennaio, da tradizione considerati i più freddi dell'anno e così si sta verificando. Da sbatto nel pomeriggio la neve è cominciata a cadere insieme alla pioggia a Torino e nel Piemonte, arrivando poi anche in pianura e sulla Liguria. Si registrano oggi due centimentri di neve a Torino e una decina nel tratto collinare. A Milano questa mattina  si osserva un tempo abbastanza stabile: è nuvoloso e fa freddo ma non ci sono precipitazioni, neanche di pioggia, tantomeno di neve come invece si era previsto. La Regione Liguria ha diramato allarme allerta 1, che comincerà alle 12 di oggi domenica e proseguirà fino alle 8 di lunedì mattina. I maggiori problemi si registrano sulla rete autostradale per circa 400 chilometri. In particolare le maggiori precipitazioni nevose si registrano sulla A6 Torino-Savona dove risulta più colpito il tratto dell'allacciamento con l'A10 a Ceva. Nevica anche sulla A7 Genova-Serravalle nel percorso compreso tra Bolzaneto e Serravalle. C'è neve sull'allacciamento tra la A12 e la A7 a Genova Nervi e si registrano forti nevicate sulla A26 Genova-Gravellona Toce nell'allacciamento con la A10 e Ovada, ma anche nel tratto tra Lago Maggiore e allacciamento con la statale 33 del Sempione. Le previsioni parlano di un miglioramento a partire da oggi pomeriggio, mentre è stato concessa la libera circolazione anche di domenica ai tir e ai veicoli pesanti per consentire il rifornimento di generi alimentari. Lo sciopero dei tir dei giorni scorsi infatti aveva messo in difficoltà numerose località. La situazione del traffico relativamente alle condizioni atmosferiche viene comunque monitorata: in caso di peggioramento si procederà con il blocco dei mezzi pesanti. Le previsioni indicano che la perturbazione che ha colpito il nord ovest italiano tenderà a spostarsi verso le regioni adriatiche e meridionali. Ma lunedì arriverà sul nord una nuova perturbazione con aria gelida che persisterà per tutta la prossima settimana. Lunedì si prevedono nevicate al centro sud sopra i 500 metri, in particolare in Abruzzo, Molise e Puglia.



  PAG. SUCC. >