BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MASSIMILIANO GIONI/ Il nuovo direttore della Biennale di Venezia, è amico di Cattelan

Massimiliano Gioni è stato nominato nuovo direttore della Biennale di Venezia. Originario di Busto Arsizio, ha lavorato lungamente all'estero e anche per la Fondazione Trussardi

Foto Infophoto Foto Infophoto

Prestigiosa nomina per Massimiliano Gioni, giovane esperto d'arte originario di Busto Arsizio, che sale a uno degli incarichi più importanti al mondo nel settore. Diventa infatti Direttore del settore arti visive con l'incarico di curare la prossima Esposizione internazionale d'arte di Venezia che si terrà nel 2013. Giovane - è nato nel 1973 - ma con una carriera di spicco già alle spalle. Attualmente svolge l'incarico di direttore per la Fondazione Trussardi e per le mostre speciali al New Museum di New York dopo aver diretto l'ottava Esposizione d'arte di Gwangjiu Biennale coreana. Gioni ha in programma l'apertura di una nuova galleria d'arte a New York, la Business family, in coppia con l'artista Maurzio Cattelan, quello del famoso "dito" esposto a Milano che creò tante polemiche, con cui da tempo collabora a vari livelli. La nomina a direttore della Biennale di Venezia è arrivata dal Consiglio di amministrazione della Biennale stessa, riportando così un italiano al prestigioso incarico. Massimiliano Gioni, nato a Busto Arsizio nel 1973, ha in passato lavorato per riviste d'arte newyorchesi dal 1998 al 2002, come "Flashart". Nel 2002 ha già un primo incarico alla Biennale di Venezia come curatore del padiglioncino italiano non ufficiale. Nel 2003 è direttore della Fondazione Trussardi di Milano con cui si dedica a progetti vari nel capoluogo lombardo insieme ad artisti come Paul McCarthy, Tacita Dean, Tino Sehgal, Peter Fischli e David Weiss, Maurizio Cattelan. Ha lavorato poi nuovamente all'estero, in Spagna e Germania, come curatore della Biennale di Berlino e quindi è stato direttore artistico dell'ultima biennale coreana tenutasi nel 2010. Sempre nel 2010 è stato nominato Associate Director e Director of Exhibitions del New Museum of Contemporary Art di New York, per il quale ha co-curato la mostra inaugurale “Unmonumental” e la triennale “Younger Than Jesus. Con Cattelan aveva già aperto una galleria a New York, con intento no profit, la Wrong Gallery, dal 2002 al 2005. La Biennale di Venezia nasce come società culturale nel 1895 e si può a ben ragione definire una delle più antiche del mondo.