BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BEPPE GRILLO/ Non basta una nuotata-show a raggiungere la Terra Promessa

Pubblicazione:giovedì 11 ottobre 2012

Beppe Grillo nuota alla conquista della Sicilia (Foto: Infophoto) Beppe Grillo nuota alla conquista della Sicilia (Foto: Infophoto)

Affonda le sue radici nel cuore della storia umana e divina, perché la prima grande traversata è quella del popolo ebraico. E il cristianesimo ha tradotto il concetto biblico nell’idea del pellegrinaggio, elevato simbolo della stessa esistenza. Ma alla fine del deserto c’è la Terra promessa. Al termine del pellegrinaggio non c’è solo l’icona, ci sono ossa reali, come quelle di Pietro, o una grotta di roccia, come quella di Lourdes. Invece, tornando alla “vile” politica, alla fine della tua nuotata, Grillo, dove ci porti? A fare cosa? E come e con chi? Frastornati come siamo dallo scandalo per la tracotante ribalderia di alcuni politici e per le ingiustizie sociali che si moltiplicano, rischiamo di dimenticare che il colpo di spugna non basta, anzi, può essere peggio ancora. Serve, invece, partire da un positivo presente. Nella furia purificatrice ci vuole poco, e la storia lo dimostra drammaticamente, a travolgere non solo chi non c’entra, ma chi costruisce, chi opera sinceramente per il bene comune. La lotta all’ingiustizia e la conservazione della giustizia non sono alternative. Tra Scilla e Cariddi bisogna nuotare in mezzo.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.