BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

WINSOR MCCAY/ Maurizio Nichetti: vi spiego la sua magia

Il doodle dedicato a McCay Il doodle dedicato a McCay

I fumetti di McCay non furono mai molto popolari, eppure ebbero sempre un forte seguito grazie a uno stile grafico decisamente espressivo: «Come tutti coloro che hanno fatto qualcosa per la prima volta, - commenta Nichetti - anche McCay è stato superato da chi è arrivato dopo di lui. All’origine c’è la creazione di uno stile, di una tecnica o di un genere, piccole “magie” che però sono ancora tutte da perfezionare: dopo McCay, ovviamente ricordato per essere stato il primo ad utilizzare questi mezzi, sono arrivati tutti gli altri fumettisti del calibro di Walt Disney, i quali hanno sviluppato il cartone animato e lo hanno fatto diventare ciò che in sostanza è oggi».     

 

(Claudio Perlini)


© Riproduzione Riservata.