BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SUICIDIO/ Io, dilettante come Andrea Ranieri, ho capito che la vita non è un "pareggio"

Foto InfophotoFoto Infophoto

Prego perché questa situazione spiacevole sia per tutti noi, atleti, mister, massaggiatori, direttori sportivi un'opportunità per ripartire, per giocare noi stessi sia dentro che fuori dal campo; sono certo che diventando più valorosi come uomini, impariamo a diventare più forti in campo.

 

Tommaso Zanardi

© Riproduzione Riservata.