BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SANTO DEL GIORNO/ Cammilleri: così San Luca Evangelista ci ricorda il primato della Chiesa

San Luca Evangelista - GuercinoSan Luca Evangelista - Guercino

E’ la Chiesa ad aver scritto il Vangelo, come Luca (suo illustre esponente di primo piano e della primissima ora) dimostra. La Chiesa viene prima del Vangelo ed è la sola che ha il potere, commesso dal suo Fondatore, di interpretarlo. Chi legge il Vangelo al di fuori dell’interpretazione che ne dà la Chiesa sbaglia. E’ la stessa Chiesa, quando i «vangeli» cominciarono ad essere troppi e, soprattutto, in contraddizione tra loro, ad aver fatto chiarezza. Cioè, a dire: questi sì e questi no. Così, ha fornito i quattro (e solo quattro) Vangeli cosiddetti «canonici» (costituenti, cioè, il canone, la norma, ufficiale). Questi quattro sono «ispirati» dallo Spirito Santo, non «dettati» (cosa che li rende alquanto diversi, per esempio, dal Corano). Ciò vuol dire che gli Evangelisti ci hanno messo del proprio, come francamente dichiara nel suo prologo lo stesso Luca. E ciò fa giustizia di ogni lettura letterale, «fondamentalista», dei testi. Perciò, i vari vangeli «apocrifi» che via via emergono per la gioia dei ricercatori universitari che ci cavano cattedre e fama, sono solo fuffa, come il loro nome indica (apocrifi: non si sa chi li abbia scritti e quale autorevolezza avesse per farlo). E, si noti, gli Evangelisti (come Luca) scrissero solo perché si andava affievolendo il ricordo autentico della vita di Cristo (che fu tutt’uno con il suo messaggio). Prima, infatti, il racconto si trasmetteva tramite la parola dei testimoni e dei loro diretti discepoli, essendo la comunità dei credenti ancora numericamente esigua. Poi, quando si estese, divenne sempre più difficile far giungere la diretta testimonianza nei vari luoghi; era perciò più agevole far viaggiare le copie d uno scritto. E quel che ha fatto Luca, dopo «ricerche accurate». Luca aggiunse preziose notizie sull’infanzia di Gesù, che gli altri Evangelisti non avevano ritenuto di dover riportare. Il che ci fa desumere che sia andato a intervistare personalmente la Madonna, la sola che poteva dire qualcosa al riguardo. 

 

© Riproduzione Riservata.