BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CARMEN RUSSO INCINTA/ Perché vale meno di Gianna Nannini e Heather Parisi?

Carmen Russo e Enzo Paolo Turchi (InfoPhoto) Carmen Russo e Enzo Paolo Turchi (InfoPhoto)

Tutti noi, carissima, vorremmo in cuor nostro vivere più a lungo possibile. Ma non ci è dato decidere. Possiamo chiederlo, sperare, trattarci bene, mantenerci in salute, per quel che possiamo. Ma non basta, sempre. E poi: la sua felicità è importante, è la cosa più importante della vita, ci mancherebbe. Ma quando ci si apre alla vita, si ha più a cuore la vita di un altro. Non si “fa” un figlio per la propria felicità. Ma per la felicità del figlio. E fa parte della felicità di un figlio, forse, avere una mamma in grado di accudirlo, giovane, fresca, con tanti anni davanti a sé per stargli accanto. Certo, non capita a tutti. Ma almeno come prospettiva, è quel che natura chiede. Un figlio non si “fa”. Vede come parliamo, noi tutti. Noi tutti. Ormai siamo abituati così, ci sembra normale gestire ogni cosa, programmarla, scandalizzarci che un desiderio non sia un diritto. Dopo di che, carissima Carmen, sono affari suoi. E di suo marito. Si ritiri per questi mesi di gravidanza e anche dopo, non conceda interviste, per carità, non giustifichi, non spieghi. E auguri sinceri per il vostro bambino, o la vostra bambina. Siate felici insieme.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
25/10/2012 - Carmen Russo (Carla D'Agostino Ungaretti)

Io non mi sognerei mai di giudicare Carmen Russo, anzi mi fanno tenerezza lei e suo marito perché se a 53 e 63 anni vogliono a tutti i costi un figlio vuol dire che si vogliono bene e sentono, lui soprattutto, di avere abbastanza forze per fronteggiare pazientemente i probabili pianti notturni e la potenzialità distruttrice dei genitori che ha un marmocchio. Mi domando invece se hanno riflettuto che quando il pargolo sarà diventato un adolescente dei nostri tempi loro avranno l'età in cui si è fisiologicamente nonni e avranno ancora l'energia e la capacità di fronteggiare le pretese indipendentistiche di un adolescente degli anni'20 del xxi secolo? Senza contare che molti bambini si vergognano davanti ai loro compagni quando si accorgono che i loro genitori sono vecchi. I figli si devono fare da giovani. comunque, AUGURI1