BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

REGGIO CALABRIA/ Disposto lo scioglimento del Comune per "contiguità mafiosa"

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Il Comune di Reggio Calabria è stato sciolto dal ministero dell’Interno per mafia. È la prima volta che accade per un capoluogo di provincia. Come ha successivamente dichiarato in conferenza stampa a Palazzo Chigi la responsabile del Viminale, lo scioglimento del Comune di Reggio Calabria è stato disposto “non per dissesto finanziario”, ma “per contiguità e non per infiltrazioni” con la criminalità organizzata. La Cancellieri ha poi sottolineato che lo scioglimento riguarda “solo questa amministrazione, non quella precedente”. “È stato un atto sofferto”, ha aggiunto il ministro, fatto “a favore della città”, confermando che “è la prima volta nella storia d'Italia che viene sciolto il consiglio comunale di un capoluogo di provincia”. Il 20 gennaio scorso venne nominata una Commissione d'accesso per indagare sui rapporti sospetti tra il Comune e gli ambienti della criminalità organizzata. Dopo essersi insediata il 24 gennaio, la Commissione ha concluso i suoi lavori il 13 luglio, facendo arrivare sul tavolo del ministro Cancellieri una dettagliata relazione a cura del nuovo prefetto, Vittorio Piscitelli, il quale invitava chiaramente a valutare le scelte da adottare per “rimuovere le cause del rischio di infiltrazioni mafiose”. Sembra che la relazione metta in evidenza che l’attuale amministrazione comunale, guidata dal sindaco Demetrio Arena, non avrebbe attivato quelle “misure necessarie" ad ostacolare il rischio mafia. “E' un atto preventivo e non sanzionatorio”, ha detto la Cancellieri, facendo poi sapere che presto verrà nominata una nuova Commissione, composta da tre elementi, il cui mandato avrà la durata di 18 mesi. “Speriamo che la città possa trovare la serenità e riprendere il suo cammino: vogliamo che Reggio sappia che questo è un atto di rispetto per la città. Il governo è molto vicino alla città di Reggio Calabria - ha aggiunto ancora - e farà di tutto per far risorgere questa città, dandole risorse necessarie e importanti compatibilmente con i mezzi che abbiamo a disposizione”. 


  PAG. SUCC. >