BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

COLLETTA ALIMENTARE/ Come, dove e perchè partecipare alla Giornata dedicata al Banco Alimentare

Per scoprire quali punti vendita aderiscono all'iniziativa, cosa donare e sbirciare i volontari al alavoro e i loro twitt è sufficinete un clic all'indirizzo: www.bancoalimentare.it

Un volontario sorridente dopo molta fatica Un volontario sorridente dopo molta fatica

Come ogni anno torna la Giornata della Colletta Alimentare, ora giunta alla sua sedicesima edizione. Una giornata speciale dove i 130.000 volontari della Fondazione Banco Alimentare, armati di pettorina gialla, distribuiranno sacchetti all’entrata di 9000 supermercati e punti vendita alimentari. Lo scopo è quello di raccogliere scatolame, pasta, riso, sughi, tonno, insomma cibo non deperibile e alimenti per l’infanzia e pannolini da donare alle 8.600 strutture caritative sparse in tutta Italia che accolgono e danno aiuto e sostegno a 1.700.000 persone in difficoltà: mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza, ecc. Le donazioni di alimenti ricevute durante la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare (GNCA) andranno a integrare quanto la Rete Banco Alimentare recupera grazie alla sua attività quotidiana, combattendo lo spreco di cibo (nel 2011 58.390.000 kg di alimenti, pari a un valore di circa 128 milioni di euro ovvero al carico di oltre 1.700 tir). Insomma, un piccolo gesto che può dare una mano a chi è in difficoltà o chi sente la crisi in modo più pesante. Per sapere tutto sulla Colletta Alimentare che si svolge sotto l’Alto Patronato della Repubblica basta cliccare sul sito www.bancoalimentare.it, facilmente consultabile con le sezioni che spiegano cosa donare, i punti vendita e, da quest’anno, la possibilità di vedere la diretta dell’evento e i volontari all’opera.

Donare a chi è povero e non può fare la spesa come te è un piccolo gesto di grande generosità. Nel sacchetto fornito dai volontari all’entrata del supermercato occorre mettere: olio, omogeneizzati, alimenti per l´infanzia, pesce e carne in scatola, legumi in scatola, pelati e sughi. Prima di acquistare un prodotto controllare con cura la data di scadenza. Non sono previsti prodotti deperibili e denaro.

8.739 Strutture Caritative, di cui: il 14,3% svolgono attività residenziali, il 10,8% delle quali svolgono attività mensa e il 74,9% svolgono attività pacchi.

Sul sito è possibile consultare in maniera facile e veloce i punti vendita che aderiscono all'iniziativa. Nella sezione “Punti vendita” è possibile lanciare una ricerca per Regione, Provincia o comune.

Nella sezione “Testimonianze” foto, e racconti delle esperienze, spiritose, allegre e commoventi, di chi ha partecipato alla Colletta Alimentare gli scorsi anni. Un modo per scoprire lo spirito di questa iniziativa che coinvolge, ogni anno, 5 milioni di persone.

Nella sezione “Multimedia” è possibile seguire in “Presa diretta” i volontari all'opera in uno dei tanti punti vendita che aderiscono all'iniziativa oppure sbirciare i twitt di chi dona o lavora per la Colletta.