BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

MONTI/ Il Servizio sanitario nazionale è a rischio: nuove forme di finanziamento

Secondo il presidente del consiglio, il futuro del servizio sanitario nazionale sarebbe a rischio perché si potrebbe essere in condizioni di non garantirlo dal punto di vista economico

Foto InfophotoFoto Infophoto

Secondo il capo del governo che è intervenuto con un collegamento video all'inaugurazione di un centro biomedico della fondazione Ri.Med. di Palermo, il Servizio sanitario nazionale potrebbe collassare. E' a rischio, ha detto, in un prossimo futuro potrebbe succedere che non si possa più garantirlo dal punto di vista economico. Una notizia ovviamente scioccante questa: per Monti, è necessario trovare nuove forme di finanziamento per poterlo garantire. Nonostante questa dichiarazione allarmante, Monti assicura che il governo è a fianco della sanità: "Il momento è difficile  la crisi ha colpito tutti e ha ci ha impartito lezioni. E il comparto medico non è stato esente né immune dalla crisi. Il governo è però un vostro alleato prezioso". Non ha detto quali generi di nuovi finanziamenti abbia in mente, Monti. Probabilmente non sono ancora stati individuati, resta l'allarme per un comparto imprenscindibile per chiunque. quello della sanità. Impensabile immaginare cosa potrebbe succedere a un paese come l'Italia se realmente non si potesse più garantire la copertura economica della sanità che peraltro vive una crisi ormai ultra decennale. Monti ha rilasciato però nel corso del suo intervento anche qualche parola di fiducia, come quando ha parlato dell'importanza della ricerca e dell'innovazione in campo scientifico per la vita: "Sono i presupposti per un sentiero di crescita virtuoso, in grado di generare investimenti esteri, miglioramenti, e occupazione di qualità". Secondo Monti si tratta di un processo di sviluppo che chiunque vorrebbe fosse lasciato alle future generazioni. Parlando a una realtà palermitana, Monti ha quindi fatto inevitabili riferimenti alla lotta contro la mafia, dicendo che la meritocrazia può essere un antidoto contro la mentalità mafiosa:sSe la mafia condiziona il futuro delle persone oneste, ha detto, "la si vince affermando un modello alternativo che costituisca un ambiente sfavorevole alle logiche mafiose. Indispensabile in questo modello è il merito".