BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ILVA TARANTO/ Tromba d'aria, crollano un camino e una gru, forse operai dispersi (video)

Pubblicazione:mercoledì 28 novembre 2012 - Ultimo aggiornamento:mercoledì 28 novembre 2012, 12.17

Foto Infophoto Foto Infophoto

Tromba d'aria sullo stabilimento Ilva di Taranto: la sfortuna sembra perseguitare questa azienda, dopo le ben note vicende legate al sequestro e poi la recente decisione dell'azienda di mandare a casa gran parte dei dipendenti. Poco fa date le condizioni di maltempo, una tromba d'aria si è abbattuta proprio sullo stabilimento causando il crollo sembra di alcuni camini, tra cui quello di una cokeria, e il crollo di una gru nel bacino marino adibita al carico e scarico di materiale. Le notizie provenienti dal luogo sono tutte in divenire ma sembra che ci siano già degli operai dispersi. Intanto tutti coloro che ancora lavorano nello stabilimento sono stati mandati a casa per ragioni di sicurezza. Alcune parti della fabbrica sono invece occupate da ieri dagli operai per protesta contro la decisione dell'azienda di chiudere l'Ilva, non si sa se permangano ancora nello stabilimento. Stando alle notizie provenienti da Taranto sarebbero crollati il camino delle batterie 1 e 2: caduti diversi quintali di cemento, ci sarebbero degli operai feriti e quattro risultano dispersi. Evacuazione immediata: sul posto vigili del fuoco e ambulanze. Danni ingenti secondo le prime testimonianze a tutto lo stabilimento, in tutta Taranto vento molto forte che ha sradicato diversi alberi e pali della segnaletica. In località Statte il vento ha scoperchiato il tetto di una scuola, alcuni bambini sarebbero rimasti feriti.  La zona più colpita è però quella industriale: come detto è stata divelta una gru del bacino portuale e un pullman con passeggeri e un camion adibito al trasporto si sono rovesciati. Il maltempo sta imperversando in quasi tutta Italia con allagamenti ed evacuazioni in Toscana e Liguria. A Massa Carrara in particolare sarebbero state evacuate un centinaio di persone, chiuso un tratto dell'Aurelia dopo l'esondazione del torrente Carrione e anche del Parmignolo. E' stata chiusa la Genova-Pisa e venticinque persone sono state evacuate a Borghetto Vara nello spezzino. Sia lo spezzino che il grossetano registrano i danni più seri, proprio gli stessi luoghi colpiti dall'alluvione di soli dieci giorni fa che causò diversi morti.


  PAG. SUCC. >