BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANITA'/ Monti: no alla privatizzazione, ma ci vuole spesa sostenibile

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

“Affermare la necessità di rendere il servizio sanitario pienamente sostenibile non ha nulla, proprio nulla a che vedere con la logica della privatizzazione”. A dirlo è il presidente del Consiglio Mario Monti, tornando sul tema che in questi giorni ha suscitato non poche polemiche, soprattutto a seguito di sue recenti dichiarazioni. “L'eccellenza - ha aggiunto quest’oggi il premier - sta anche nel pubblico e non sempre il privato è immune da scelte non ispirate alla competenza”. Monti ha voluto precisare che il diritto alla salute e l'organizzazione pubblica dei servizi sanitari ai cittadini sono requisiti irrinunciabili di sviluppo sociale e convivenza civile. Ma sono anche elemento decisivo di garanzia dell'effettiva uguaglianza tra i cittadini, valore essenziale e principio fondamentale della nostra Costituzione e di un'Italia civile che va sostenuta”. Quindi, conclude, il valore della salute pubblica, “requisito irrinunciabile di sviluppo sociale e di convivenza civile, va preservato anche per il futuro il che è possibile solo introducendo le innovazioni e gli adattamenti che la situazione nel tempo richiede”. Solamente un paio di giorni fa, invece, il capo del governo aveva parlato di una “sostenibilità del nostro Sistema sanitario nazionale” che “potrebbe non essere garantita se non si individuano nuove modalità di finanziamento”. “Andiamo fieri del nostro Servizio sanitario nazionale, il ministro Balduzzi lavora incisivamente per migliorarlo ulteriormente – aveva dichiarato - in futuro la sostenibilità dei sistemi sanitari potrebbe non essere garantita se non si individuano nei prossimi due anni nuove modalità di finanziamento e di riorganizzazione dei servizi e delle prestazioni”. Affermazioni che in breve tempo hanno scatenato numerose polemiche, seguite da un’immediata precisazione da parte di Palazzo Chigi: “Contrariamente a quanto riportato dai media – spiegava la nota - il presidente ha voluto attirare l'attenzione sulle sfide cui devono far fronte i sistemi sanitari per contrastare l'impatto della crisi. Ciò vale, peraltro, per tutti i settori della pubblica amministrazione”.


  PAG. SUCC. >