BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LEGGE 40/ Roccella: una volta al governo Bersani legalizzerà l’eugenetica

Pubblicazione:

Pier Luigi Bersani  Pier Luigi Bersani

Se la Turco voleva che il governo ne discutesse in parlamento, bastava presentare un’interrogazione o un question time. Ma il governo non è tenuto a spiegare al Parlamento perché difende le leggi dello Stato, il problema è il contrario: se decidesse di non difenderle sarebbe sorprendente e allora sì che dovrebbe dare una spiegazione. E’ assurdo che la Turco chieda perché il governo difende le leggi italiane in sede europea, è tipico di una sinistra che non rispetta le istituzioni e le rovescia a proprio uso e consumo.

 

Che cosa ne pensa invece del merito della sentenza della Corte europea?

 

Il Paese si è già espresso su questo con un referendum, se avesse voluto modificare quella legge avrebbe avuto la possibilità di farlo. Neanche la Consulta ha deciso di modificare l’aspetto relativo alla diagnosi preimpianto, nonostante i diversi ricorsi che sono stati presentati. Non è stato fatto perché evidentemente nell’opinione pubblica c’è sensibilità sulla questione di merito, che è relativa alla selezione genetica.

 

Che cosa c’entra la diagnosi preimpianto con la selezione genetica?

 

Quest’ultima non c’è solo quando si scelgono il colore degli occhi o dei capelli del nascituro, ma tutte le volte che si viola un principio basilare, e cioè il fatto che nessuno può essere selezionato in base al suo patrimonio genetico in qualunque modo ciò avvenga. Questa è eugenetica, e quindi rappresenta una questione di estrema delicatezza, perché l’Europa ha molto da farsi perdonare su questo piano. Non c’è stata solo l’eugenetica nazista, ma anche quella social-democratica nei Paesi del Nord per un lungo periodo del Dopoguerra. Bisogna quindi stare molto attenti e interrogarsi sulla questione dell’eugenetica. Per questo dico che se si vuole modificare questo fatto bisogna coinvolgere il Parlamento e aprire una discussione.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
30/11/2012 - pensiero sul futuro (francesco taddei)

concordo sul fatto che lo Stato deve difendere i valori non negoziabili, ma prendiamo atto che solo una minioranza di politici e di cittadini li ritiene non negoziabili. Prima dello Stato occorrerà che si muova la società, facendo informazione e rievangelizzazione.

 
30/11/2012 - eugenetica (maria gonano)

si è sempre sostenuto che la legge 40 (procreazione assistita) fosse una legge giusta, ora se ne subiscono le conseguenze,basta con gli equivoci: lo Stato non deve legiferare sui "valori non negoziabili", deve solo difenderli. Leo Aletti