BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCIOPERO TRENI/ 30 novembre: stop anche agli aerei, dalle 21 di ieri sera alle 21 di oggi. Le info

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Ultimi giorni di novembre caratterizzati da scioperi e disagi in molte città italiane. Dopo lo stop di tutti i mezzi pubblici, è cominciata alle ore 21 di ieri l’agitazione promossa dal sindacato CUB Trasporti che interesserà il trasporto ferroviario. Le corse, dunque, fino alle 21 di oggi, venerdì 30 novembre, potrebbero subire cancellazioni o variazioni. Trenitalia fa sapere attraverso un comunicato che per i treni a lunga percorrenza è stato predisposto uno speciale programma di circolazione, che comprende e integra i servizi essenziali previsti in caso di sciopero. Per i treni regionali saranno garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00. Le uniche regioni escluse dallo sciopero sono Emilia Romagna e Campania. Nelle giornate di sciopero Trenitalia assicura servizi minimi di trasporto predisposti a seguito di accordi con le organizzazioni sindacali, ritenuti idonei dalla Commissione di Garanzia per l'attuazione della Legge 146/1990. Come detto, nel trasporto locale sono stati istituiti i servizi essenziali nelle fasce orarie di maggiore frequentazione, mentre sono anche garantiti alcuni treni a lunga percorrenza, nei giorni feriali e nei festivi. I treni che si trovano in viaggio a sciopero iniziato, fa sapere Trenitalia, arrivano comunque alla destinazione finale se è raggiungibile entro un'ora dall'inizio dell'agitazione sindacale; trascorso tale periodo, i treni possono fermarsi in stazioni precedenti la destinazione finale. Oltre alle prestazioni indispensabili, Trenitalia può garantire ulteriori servizi integrativi che vengono opportunamente resi noti attraverso avvisi nelle stazioni ferroviarie, gli organi d'informazione e sul sito internet. Anche il settore aereo aderisce allo sciopero nazionale di 24 ore dei trasporti. La protesta, indetta dalle organizzazioni sindacali, si svolgerà per tutta la giornata di oggi e vedrà aderire i lavoratori del comparto aereo, aeroportuale e indotto degli aeroporti in Italia. A Roma scatta oggi la seconda giornata di mobilitazione dei lavoratori aeroportuali di Fiumicino, dopo quella promossa il 26 ottobre scorso, per protestare contro i 690 esuberi annunciati da Alitalia. 



  PAG. SUCC. >