BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SALLUSTI/ Napolitano concede il cambio della pena: 15mila euro di multa invece del carcere

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Come si sa Sallusti si era opposto agli arresti domicliari dicendo che preferiva il carcere rendendosi anche protagonista di un tentativo di fuga simbolico dalla sua abitazione. Nei giorni scorsi era stato dichiarato assolto dall'accusa di evasione.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
23/12/2012 - Precisione e chiarezza (Franco Labella)

E' Natale e non vorrei guastare la festa a Sallusti. Serve , però, che i lettori abbiano le idee chiare. Il Presidente della Repubblica secondo l'art.87 della Costituzione ha il potere di concedere la grazia e commutare le pene. Le due opzioni sono distinte e non vanno confuse. A Sallusti non è stata concessa la grazia. Fosse avvenuto questo egli sarebbe un uomo libero senza condizioni. La commutazione della pena significa che, per essere un uomo libero, deve assoggettarsi ad una sanzione pecuniaria che, come è noto, appartiene alla specie delle sanzioni penali. Non sono l'interprete del gesto di Napolitano ma forse riflettere sul perchè abbia commutato e non graziato potrebbe essere utile. Come potrebbe essere utile che il prossimo Parlamento faccia un regalo agli studenti italiani delle scuole superiori. Gli riporti lo studio del Diritto e della Costituzione. Che come dimostra il mio commento servono a capire meglio la realtà quotidiana.