BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

BUONE FESTE/ In Francia si dice Joyeux Noel. E nel resto del mondo?

Le strade pullulano di persone indaffarate nella ricerca di regali dell’ultimo momento, o nel fare la spesa per il cenone di stasera. In Italia come in tutto il mondo. Ed è tempo di auguri

InfophotoInfophoto

Nella strade pullulano persone indaffarate nella ricerca di un regalo dell’ultimo momento, o nel fare la spesa per il cenone di stasera e per il pranzo di domani. Ci si incontra e ci si scambia i consueti auguri, sia che ci si conosca sia che si parli anche solo un istante con, ad esempio, il commerciante: “buon Natale”, “buon anno” e via discorrendo, si è soliti augurare. Perché, anche se nella collettività ormai il senso del Natale è stato smarrito, e ci si scorda che si tratta pur sempre del festeggiamento della nascita più importante, resta la percezione che sta per accadere qualcosa di buono. Da qui l’augurio. In Italia come in tutto il mondo. In Spagna, ad esempio, le celebrazioni hanno inizio il 22 dicembre, giorno della fatidica Lotteria di Natale, evento particolarmente sentito, e si protraggano fino al 6 gennaio. La Lotteria inizia al mattino presto, e per tutto il giorno riecheggia nelle trasmissioni televisive e radiofoniche. Qui, ci si fa gli auguri per le feste dicendo: “Feliz Navidad”. Non di solo spread vivono i tedeschi. Pure loro festeggiano il Natale. In Germania è particolarmente sentito il periodo d’Avvento. Nei giorni che precedono il Natale, ai bambini viene regalato tradizionalmente un calendario con delle finestrelle colorate, una per ogni giorno che separa dalla nascita di Gesù. I tedeschi di augurano buon Natale dicendosi: “Fröhliche Weihnachten”. L’Austria, nel periodo di Natale, si trasforma in un trionfo di luci, colori, addobbi e dolci. Che, a loro volta, concorrono ad addobbare le vetrine delle strade dove gli abitanti danno prova ancor più del solito della loro proverbiale ospitalità. In Austria, inoltre, Natale è tipicamente il periodo degli affollatissimi mercatini. Il Buon Natale si augura, ovviamente, come in Germania. In Francia, laddove sia possibile farlo, si accende un tronco d’albero per sacldare il Bambin Gesù e i visitatori. L’augurio è” Joyeux Noel”. Nel Paese di Dickens, l’Inghilterra, il Natale è fortemente sentito. La gente decora le strade con addobbi, luminarie, festoni e piante, mentre le finestre della case e dei negozi vengono ornate da merletti che disegnano fiocchi di neve. Ci si augura il buon Natale con Merry Christmas, come negli Usa.