BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

LA STORIA/ Un'ostetrica: stare in sala parto, come in un presepe

William Congdon (1912-1998), Subiaco n. 4 (Immagine d'archivio)William Congdon (1912-1998), Subiaco n. 4 (Immagine d'archivio)

il cielo dorme a braccia alzate
quando respira solleva le montagne
e vedi le maree sotto le palpebre.
Tutto è fatto a forma di figlio
la cavità virtuosa che lei si porta dentro
il movimento delle braccia di lui
quando lavorano, lo spazio tra il desiderio
e l’insperato. Tra il primo e l’ultimo vagito.

 

© Riproduzione Riservata.