BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

INCIDENTI/ Strage sulle strade italiane: 18 morti in due giorni

Pubblicazione:mercoledì 26 dicembre 2012

Immagine d'archivio Immagine d'archivio

Un’altra tragedia, l’ennesima avvenuta lungo le strade italiane nella notte di Natale. Quattro giovani hanno perso la vita e altre sei persone sono rimaste ferite, di cui due in modo grave, in un incidente avvenuto all’1.30 a Codemondo, in provincia di Reggio Emilia, nello scontro fra due auto e un pullman. Secondo le prime ricostruzioni, sembra che le vittime si trovassero a bordo di una delle vetture e che il pullman, organizzato da un gruppo di giovani, fosse di rientro da una discoteca. La polizia municipale sta tentando in queste ore di ricostruire la dinamica dell' incidente e di risalire all'identità delle vittime che, secondo quanto emerso fino a questo momento, sarebbero tutte (tre donne e un uomo) di nazionalità nigeriana. Questo tragico incidente avvenuto nel Reggiano è però solo l'ultimo di una lunga serie di schianti che hanno portato, solo nella notte di Natale, alla morte di 18 persone in totale: alle porte di Campobasso, in uno scontro frontale, è stata cancellata un'intera famiglia, composta da padre (40 anni), madre (33) e la figlia di sei anni. Secondo quanto appreso, sembra che l’incidente sia stato causato dall'invasione di corsia di un trentenne, successivamente denunciato per omicidio colposo plurimo. L'uomo, originario di Termoli (Campobasso), è rimasto ferito ma non versa in gravi condizioni ed è inoltre risultato positivo all'alcol test con un tasso alcolemico di poco superiore al limite consentito. Altre quattro persone hanno invece perso la vita nel leccese in due diversi incidenti: in un altro scontro frontale, avvenuto nei pressi di Corigliano d’Otranto, sono morti due anziani coniugi di 85 e 81 anni, mentre tra Giuggianello e Minervino di Lecce due giovani di 20 e 21 anni hanno perso il controllo della Jaguar su cui viaggiavano, andandosi a schiantare contro un albero dopo aver centrato un muretto ed essersi ribaltati. Nello schianto è rimasto gravemente ferito anche un loro coetaneo. Lungo la statale 45 a La Verza, in provincia di Piacenza, due fratelli di 19 e 21 anni sono deceduti dopo essersi schiantati con la loro auto contro il muro di una casa poco distante dalla loro abitazione dove stavano rientrando. In provincia di Ancona, invece, una ragazza ha prima travolto e ucciso un uomo di 79 anni, per poi abbandonare il veicolo su cui viaggiava e scappare. 


  PAG. SUCC. >