BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL CASO/ La legge sui figli naturali li rende "orfani" del tribunale dei minori

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Lo spostamento di competenze operato dalla riforma suscita ulteriori dubbi in merito anche all'esigenza della specializzazione in questa materia, riaffermata anche dal Comitato dei ministri del Consiglio d’Europa con le linee guida del 17 novembre 2010, ove si è ribadita la necessità di un giudice specializzato per le questioni inerenti i minori.

Probabilmente un'effettiva armonizzazione della legislazione in materia si potrebbe ottenere attraverso una riforma organica complessiva, che preveda  il riordino delle competenze tra giudice ordinario e minorile con la creazione del Tribunale della Famiglia. Tale istituto dovrebbe prevedere la competenza di un unico giudice specializzato per i minori e la famiglia, ma, pur essendo da tempo auspicato, è tuttora oggetto di progetti all'esame del Parlamento.

Allo stato attuale, pertanto, non resta che valutare quali saranno gli esiti della riforma appena varata,  in particolare in relazione allo spostamento di competenza, nella pratica giuridica.

 

(Marta Villa)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.