BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

ALLERTA METEO/ Freddo e neve in tutta Italia: il bollettino della Protezione Civile

Freddo e maltempo stanno continuando a investire la Penisola, portando forti piogge, nevicate anche a basse quote e temperature molto basse. Ecco le previsioni per i prossimi giorni

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Freddo e maltempo stanno continuando a investire la Penisola, da nord a sud, portando forti piogge, nevicate anche a basse quote e temperature molto basse. Proprio per questo motivo il Dipartimento della Protezione Civile continua a emettere sul proprio sito internet bollettini di vigilanza meteorologica per avvertire gli italiani delle possibili precipitazioni che nei prossimi giorni potrebbero interessare tutte le diverse regioni. Per domani, giovedì 2 febbraio, sono previste precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Sardegna, con quantitativi cumulati moderati; sono invece sparse, anche a carattere di rovescio, sulle regioni centro-meridionali, con quantitativi cumulati deboli, e isolate e deboli nevicate sulle zone dell’Appennino settentrionale, aree interne della Liguria, Piemonte e Lombardia. Per quanto riguarda l’emergenza neve, sono previste precipitazioni a quote di pianura sulle regioni settentrionali, e al di sopra dei 200-400 m sulle regioni centrali, in calo dal pomeriggio localmente fino a quote di pianura, specie sulle zone adriatiche; potrebbe poi nevicare al di sopra dei 600-800 m su Sardegna, Campania, Puglia e Basilicata settentrionali, in locale abbassamento fino a 400 m, e al di sopra dei 800-1000 m sui restanti settori meridionali. Andiamo quindi a venerdì 3 febbraio, in cui sono previste precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o locale temporale, sulle regioni centro-meridionali, con quantitativi cumulati deboli, puntualmente moderati sulla Sardegna e sui settori tirrenici centro-meridionali. Nevicate sono invece attese fino a quote pianeggianti sulle regioni centrali, a quote di collina su Sardegna, Campania, Basilicata e Puglia, e sopra i 600-800 m sulle restanti regioni meridionali. Le temperature sono in ulteriore lieve calo al centro-nord, con diffuse gelate sulle pianure del nord e localmente sulle zone interne del centro. Infine sabato 4 febbraio, è prevista una nuvolosità variabile a tratti intensa al centro-sud e sull’Emilia-Romagna con nevicate anche a bassa quota, con una variabilità sul settore orientale della Sardegna e sulla Sicilia settentrionale con occasionali precipitazioni.