BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MATTEO MASTROMAURO/ La morte del giornalista del Tg5: in un video la sua lotta contro il tumore

Pubblicazione:sabato 11 febbraio 2012 - Ultimo aggiornamento:sabato 11 febbraio 2012, 20.32

Matteo Mastromauro Matteo Mastromauro

E' morto stamane Matteo Mastromauro, 42 anni, caporedattore del Tg5, volto noto della televisione. Era infatti specializzato in politica, aveva lungamente seguito con dirette televisive le campagne elettorali e le vicende di Lega Nord e dell'ex capo del governo Silvio Berlusconi. Era malato di tumore ai polmoni da quattro anni: la sua malattia infatti era stata diagnosticata nel 2008. Mastromauro si era accorto di avere dei problemi mentre si trovava in Sardegna a seguire la campagna elettorale di Berlusconi: una sete esagerata, che lo portava a bere diversi litri di acqua al giorno. Inizialmente si era pensato a un diabete, poi la conferma trattarsi di un tumore. Mastromauro era sposato, ma non aveva avuto figli. Aveva iniziato la sua carriera giornalistica a Il Foglio, quindi era passato a Libero. Il suo lavoro a Mediaset era invece iniziato una decina di anni fa, dapprima al Tg4 poi al Tg5. Era laureato in scienze politiche e per il Tg5 si occupava di politica e di cronaca. L'attuale direttore del Tg5, Clemente Mimum, lo ha ricordato per "le grandi qualità umane e professionali che ha sempre dimostrato ma soprattutto per il coraggio e la forza con cui ha combattuto fino alla fine il male che ce lo ha portato via". Mastromauro aveva realizzato un video in cui aveva raccontato tutte le fasi principali della sua malattia, una forte e commovente testimonianza di coraggio: "Quella oncologica è una partita per la vita, una delle poche partite che non ammette pareggio: o si vince o si perde". Il video era stato caricato su Youtube ed è una testimonianza coraggiosa dei suoi primi due anni di lotta al tumore. Mastromauro concludeva infatti dicendo: "Grazie a Dio sono qui per poterla raccontare". Molto conosciuto nel mondo della politica, il giornalista scomparso è stato ricordato ad esempio da Pierferdinando Casini ("Esprimo alla famiglia del Tg5 la vicinanza mia e di tutta l'Udc per la scomparsa di Matteo Mastromauro, serio professionista che avuto modo di conoscere nel corso degli anni in cui ero Presidente della Camera. Matteo Mastromauro è stato un grande professionista di cui sentiremo la mancanza") e da Roberto Formigoni: "Condoglianze alla famiglia e ai colleghi del Tg5 nel ricordo di Matteo Mastromauro, giornalista di grande professionalità  e grande impegno, i cui bei servizi eravamo abituati a seguire all'interno del Tg5".


  PAG. SUCC. >