BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

EMERGENZA NEVE/ La regione Liguria denuncia le Ferrovie: Interruzione di pubblico servizio

La Regione Liguria denuncia le Ferrovie dello Stato per i ritardi e il blocco dei treni dovuto al ghiaccio formatosi sui binari. Il caso dell'Intercity bloccato per otto ore

Foto Infophoto Foto Infophoto

Regione Liguria contro Ferrovie dello Stato: è partita una denuncia per interruzione di servizio pubblico. L'emergenza maltempo e le nevicate che hanno fortemente colpito la Liguria aprono una guerra tra enti pubblici. A firmare la denuncia l'assessore regionale ai Trasporti Enrico Vesco, che l'aveva minacciata nei giorni scorsi dopo i disagi che si erano avuti in particolare sulla tratta La Spezia - Genova. Diversi treni erano rimasti fermi nella stazione di La Spezia a causa del ghiaccio formatosi sui binari, molti altri avevano subito pesanti ritardi: il tutto aveva causato disagi e problemi ai tanti pendolari che si servono di quella tratta ferroviaria. L'assessore ai trasporti aveva lamentato il fatto che, almeno secondo lui, le ferrovie nonostante i ripetuti avvisi di arrivo di maltempo e di gelate non avessero predisposto provvedimenti adeguati e anticipati per far fronte all'emergenza. Da qui la denuncia per interruzione di servizio pubblico. La Regione Liguria attacca dunque i responsabili e gli amministratori di Rfi e Trenitalia per la violazione degli articoli 331 e 340 del codice penale: "Per mancanza di mezzi, di personale e di risorse non sono stati in grado di gestire un’emergenza annunciata con cinque giorni di anticipo" dice l'assessore. Si lamenta la formazione di ghiaccio sui binari e sugli scambi e la conseguente soppressione di moltissimi convogli ferroviari. Al momento non si ha notizia di una risposta da parte dell'ente delle ferrovie. Ma non è il solo caso di contrasti. L'episodio dell'Intercity bloccato ieri notte per ben otto ore tra Forlì e Cesena ha provocato l'intervento dell'Associazione per i diritti degli utenti e consumatori Aduc che ha diramato un polemico comunicato ufficiale. Ci si chiede come è stato possibile che un treno "nell'organizzatissima Emilia-Romagna sia potuto rimanere per più di sette ore bloccato in campagna: motivo un cavo elettrico che si è gelato. Ci si chiede quale temperatura possa provocare un simile danno: Possibile che un cavo si geli per temperature che non sono certo polari?" si chiede l'Aduc.