BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MALTEMPO/ Ondata di gelo: treno bloccato a Forlì per otto ore, la situazione aggiornata (video)

Pubblicazione:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

Neve e gelo siberiano: è il quadro di una Italia nella morsa del freddo e del maltempo. L'episodio più grave si è verificato questa notte quando ben due treni sono rimasti bloccati entrambi nella stessa zona, nei pressi di Forlì e Cesena. Due convogli diretti a sud: un intercity è rimasto fermo per ben otto ore tra Forlì e Cesena mentre un secondo intercity poco dopo ha subito uguale sorte. Fortunatamente hanno poi potuto riprendere il viaggio.  Il primo dei due convogli diretto a Taranto non è mai potuto arrivare a destinazione e i passeggeri sono stati fatti scendere a Cesena dopo che il convoglio aveva fatto anche marcia indietro cercando di tornare a Bologna. Ore da incubo ovviamente per i passeggeri a bordo con grandi disagi tenendo conto che il convoglio aveva caricato anch emolti pendolari della zona. Ma sono decine i treni soppressi specialmente in Piemonte mentre a Parma un anziano è morto mentre stava spalando la neve davanti a casa colpito da malore. La situazione è ben più grave nell'Europa orientale dove i morti sono davvero tanti, almeno un centinaio in Paesi come Ucraina, Polonia, Ungheria e Serbia, ma anche Grecia. Un'ondata di gelo davvero forte che ha pochi precedenti e che purtroppo è destinata a durare ancora diversi giorni. I disagi maggiori in Italia sono ovviamente nella rete dei trasporti. All'aeroporto di Milano Linate sono stati cancellati diciannove voli per la neve che cade ormai da oltre ventiquattro ore. Al momento le Ferrovie dello Stato fanno sapere che i trasporti su rotaie sono regolari, tutte le linee risultano aperte. Ci sono problemi sulle autostrade dovuti al fatto che diversi tir non hanno rispettato il divieto di mettersi in viaggio.  Disagi si segnalano sul nodo ferroviario di Bologna dove alcune linee sono ghiacciate e provocano ritardi mentre l'alta velocità da Torino a Napoli funziona regolarmente. Molti i disagi nelle Marche colpite nelle ultime ore da gelo e neve. Il porto di Ancona è stato riaperto dopo una chiusura mentre in alcune zone di Pesaro è venuta a mancare la corrente elettrica. Quattro famiglie evacuate a Camerano vicino ad Ancona per paura di crolli dovuti alla grande quantità di acqua caduta nelle ultime ore.  Si segnala esondazione di alcuni torrenti mentre a Pesaro e provincia sono state chiuse tutte le scuole.



  PAG. SUCC. >