BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MALTEMPO/ Nevica a Roma, gelo in Toscana, un morto a Milano. Le previsioni

E' scesa a Roma la prima neve, ma si attendono nevicate più forti a partire da questa notte. A Milano un senza casa è morto per il freddo mentre in Toscana ci sono problemi di elettricità

Foto Infophoto Foto Infophoto

E' arrivata la prima neve, attesa a Roma con maggior intensità nelle prossime ore. Questa notte ha infatti cominciato a nevicare nella zona nord della capitale. La precipitazione si è poi estesa anche verso il centro cittadino, interessate le zone di Cesano, la Cassia Bis, Pietralata, Tor Bella Monaca, Tor Vergata, Tiburtina e Bagni di Tivoli. E' una neve mista a pioggia caduta in alcune parti della città con un livello di cinque centimetri. La vera nevicata si attende però questa notte a partire dalle 23 circa. In previsione di questa situazione il comune di Roma ha disposto oggi e domani sabato 4 febbraio la sospensione dell'attività scolastica: le scuole restano aperte ma non verranno seguite le normali lezioni. I ragazzi si possono recare negli istituti ugualmente in caso avessero  difficoltà a rimanere a casa da soli. L'azienda dei trasporti romana, Atac, ha poi predisposto un piano speciale. In caso di forte nevicata, fanno sapere, sarà garantito con orario leggermente ridotto il servizio dei bus notturni, le linee da N1 a N27. Durante il giorno invece sarà attivo il servizio delle linee A e B della metropolitana e le tre ferrovie regionali  Termini-Giardinetti; Roma-Civitacastellana-Viterbo e Roma-Lido. La rete di superficie sarà invece attiva nei giorni feriali compreso il sabato, attive 63 linee di Atac e 16 linee di Roma Tpl; la domenica saranno attive 62 linee di Atac e 16 linee di Roma Tpl. Tutte le altre linee della rete, durante lo stato di emergenza neve non saranno attive. Le nevicate sono molto più abbondanti nelle zone collinari con evidenti disagi sulla rete stradale, mentre i treni viaggiano con riduzione di velocità conseguente al piano anti neve. Nella zona di Subiaco si sono raggiunti i trenta centimetri di neve. Le temperature rimangono molto basse in tutta Italia: le previsioni parlano di nevicate ancora per i prossimi cinque giorni mentre il gelo persisterà almeno fino a metà di febbraio. Nella notte sul Monte Rosa si sono registrati quasi trenta gradi sotto zero. Il freddo ha anche causato un morto a Milano: si tratta di una senza casa trovato morto per il gelo. Il Comune fa sapere che è stata aperta la zona mezzanina della Stazione centrale dove possono recarsi i senza casa per trovare un rifugio riscaldato.