BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CORTE DELL'AIA/ Il giudice: sui crimini nazisti non perde l'Italia, ma la nostra Cassazione

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Soldati tedeschi sul fronte di Stalingrado (immagine d'archivio)  Soldati tedeschi sul fronte di Stalingrado (immagine d'archivio)

Sul piano generale, la Germania non ha mai negato che i propri comportamenti durante la guerra costituissero gravi illeciti internazionali. È come se dicesse: siamo ultracolpevoli, ma c’è una norma processuale che ci ripara dalla responsabilità civile. In fondo, a pensarci bene, si è arrivati a questa causa perché ci sono rapporti di amicizia tra i due Paesi. La Germania fa ammenda di tutte le cose orrende fatte nel suo passato, l’Italia difende la sua giurisprudenza ma è conscia che, tutto sommato, la chiarezza giuridica può convenirle.




© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.