BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GUSTO/ Nei castelli di Harry Potter tra apertivi, vini e assaggi

Pubblicazione:

Giovanni Storti scherza con Paolo Massobrio  Giovanni Storti scherza con Paolo Massobrio

Se vi capita andateci, perché è un bijou. Martedì, dopo quattro giorni a Montichiari, dove 27 scuole alberghiere si sono date battaglia con prove di abilità per contendersi il Gran Trofeo d'Oro della Ristorazione, è giunto il verdetto. Ha vinto la scuola alberghiera di Città di Castello, ma anche il Carlo Porta di Milano che si è piazzato secondo e ha portato la vera michetta milanese e i dolci tipici di una Milano che quasi non c'è più.

Oggi, dopo una mezza giornata alessandrina sono già di partenza per Mantova, perché è la terra che ha condiviso almeno due secoli di storia con il Monferrato. Non con i Savoia, ma con i Gonzaga. Così è la storia di questa terra: sbilanciata verso la Lombardia. E quest'anno racconteremo il 1600 e la figura di Camilla Faà di Bruno. Ma oggi a Mantova parleremo anche di cosa vuol dire comunicare: non è solo una questione di cibo e vino, è soprattutto una passione per la storia. Ecco, la cosa più sorprendente che può capitare, girando fra i castelli: il sapore della storia, lenta e immutabile, ma viva come una consegna preziosa per chi sa coglierla.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.