BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MALTEMPO SICILIA/ Scuole chiuse, treni fermi. Nave cisterna incagliata a Santa Panagia

Pubblicazione:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

Il maltempo in Sicilia. Particolarmente colpita la parte orientale dell'isola, dal messinese alla provincia di Catania. Piogge e venti forti stanno infatti creando situazioni di disagio: a Catania, Messina e Siracusa oggi le scuole sono rimaste chiuse. A Messina chiusi anche tutti gli uffici pubblici. Scuole chiuse anche in alcuni comuni della provincia di Palermo. La linea ferroviaria che collega Messina con Siracusa è stata chiusa anch'essa nel timore che i convogli potessero subire danni per via del maltempo. Infine una nave cisterna risulta incagliata al largo di Santa Panagia a nord ovest di Siracusa: l'equipaggio è stato messo in salvo grazie all'intervento di elicotteri. Problemi si registrano anche ad Agrigento e a Caltanissetta dove il forte vento ha abbattuto alberi e fatto volare via cartelloni pubblicitari. I temporali sono previsti ancora nelle prossime ore mentre le raffiche di vento potranno raggiungere anche i cento chilometri all'ora in tutta la Sicilia sud orientale. Grave la situazione nelle località di  provincia di Palermo recentemente colpita da un nubifragio, con situazioni più critiche a Termini Imerese, Carini, Trabia, Campofelice di Roccella e Caccamo. A Catania oggi si sono registrate raffiche di vento fino a novanta chilometri orari. Qui sono caduti numerosi alberi e il mare si è ingrossato parecchio: le onde raggiungono anche i cinque metri di altezza. Fortunatamente l'aeroporto di Catania è rimasto aperto e operativo nonostante il vento. Oltre alla chiusura della linea ferroviaria Messina-Siracusa, si segnalano problemi di circolazione sulla strada Catania-Messina e sulla statale 417 tra Gela e Catania. Regolare invece il traffico sulle autostrade A18 Messina-Catania e sulla A19 Palermo-Catania. A Catania come chiesto dall'amministrazione comunale la maggior parte dei cittadini è rimasta nelle proprie abitazioni e le strade sono semideserte. E al largo di Siracusa, una nave cisterna è rimasta incagliata sugli scogli, sospinta dal mare in burrasca. Si tratta della Gelso M che era diretta a Augusta. Due elicotteri della guardia costiera hanno permesso di portare in salvo tutti i marinai a bordi. In tutto diciannove persone di equipaggio. E' successo questa mattina verso le nove nelle vicinanze di Punta Santa Oanagia a nord ovest della città di Siracusa. 


  PAG. SUCC. >