BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Oggi, 24 marzo, è Santa Caterina di Svezia, religiosa dell'ordine del Santissimo Salvatore

Pubblicazione:

Tutti i santi  Tutti i santi

Santo del giorno. Oggi, 24 marzo, è Santa Caterina di Svezia Il 24 marzo la Chiesa cattolica festeggia Santa Caterina di Svezia. Nata nel 1331, secondo alcune fonti, e morta a Vadstena il 24 marzo 1381, fu una religiosa dell'ordine del Santissimo Salvatore. Caterina era la secondogenita degli otto figli di Santa Brigida di Svezia, la grande mistica che ha lasciato una forte impronta storica nella cultura del paese scandinavo. Santa Caterina si sposò costretta in giovane età con un nobile, Edgarvon Kyren, ma fece voto di castità di comune accordo col marito e rimase vedova a soli 19 anni. Da quel momento iniziò a dedicarsi interamente alla vita religiosa partecipando attivamente all'opera di Santa Brigida a Vadstena, dove la madre aveva creato una comunità dove venivano accolti uomini e donne in monasteri separati di clausura, ispirandosi alla regola religiosa di San Bernardo di Chiaravalle. Caterina, secondo la tradizione, intraprese lunghi pellegrinaggi con la madre, anche attraversando numerose situazioni di pericolo dalle quali le due Sante si sarebbero salvate grazie all'intervento divino. Alla morte della madre nel luglio del 1373, Caterina riportò la salma in patria e nel 1375 entrò definitivamente nel monastero di Vadstena, venendo poi proclamata Badessa nel 1380. Secondo una tradizione leggendaria Santa Caterina si recò a Roma per la canonizzazione di Santa Brigida e lì avrebbe miracolosamente salvato la città da una terribile piena del Tevere che aveva oltrepassato gli argini. Questo episodio è raffigurato in un quadro nella cappella a lei dedicata che si trova presso la sua abitazione in Piazza Farnese. Fu proclamata Santa nel 1484 da Papa Innocenzo VIII che fissò la memoria liturgica il 24 marzo, giorno dell'anniversario della morte. Il nome Caterina ha un'etimologia di origine greca e starebbe a significare "donna pura", come fu per tutta la vita Santa Caterina di Svezia grazie al suo voto di castità.Nell'iconografia Santa Caterina viene spesso raffigurata con accanto un cervo che secondo la leggenda sarebbe apparso più volte a salvarle la vita in situazioni di grave pericolo.



  PAG. SUCC. >