BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TERREMOTO GENOVA/ Scossa di 4.1 gradi in Liguria, avvertito anche a Milano, 5 marzo 2012

Una scossa di terremoto di 4.1 gradi della scala Richter è stata avvertita all eore 16 e 15 a Genova e nel Levante ligure. Il sisma è stato avvertito anche a Milano

Foto Infophoto Foto Infophoto

Terremoto Genova magnitudo 4.1 gradi. Una scossa di terremoto di magnitudo 4.1 gradi è stata avvertita verso le ore 16 e 15 circa in Liguria, in provincia di Genova. La scossa è stata avvertita in una vasta zona, anche in alcuni quartieri di Milano. La scossa è stata avvertita in modo particolare nel centro cittadino di Genova però solo nei piani alti delle abitazioni. La scossa è stata rilevata a una profondità di 10,5 chilometri e alle coordinate 44,540 di longitudine e 9,3777 di latitudine. L'evento sismico è stato avvertito dagli abitanti del capoluogo ligure e da quelli del Levante, da Genova in direzione La Spezia. Non è la prima scossa di questa forza nelle ultime settimane, ricordiamo quelle molto forti nel vicino appennino parmense che fortunatamente non hanno causato forti danni se non qualche caduta di cornicione e statua antica. Al momento si è in attesa di informazioni più dettagliate da parte della protezione civile che sta rilevando quali effetti abbia prodotto questa scossa. Ovviamente le persone che hanno avvertito la scossa hanno tempestato di chiamate i centralini dei vigili del fuoco. Il distretto sismico interessato dalla scossa di terremoto è quello della Val Trebbia. Il terremoto è stato localizzato con i dati di 18 stazioni della Rete Sismica Nazionale dell'INGV (quadrati). La localizzazione epicentrale riportata nella figura è quella rivista dagli operatori della Sala Sismica dell'INGV e comunicata al Dipartimento di Protezione Civile subito dopo l'evento. I dati relativi a ogni terremoto rilevato dalla rete INGV vengono rivisti successivamente da personale specializzato prima di essere inseriti nel Bollettino della sismicita' italiana. I comuni entro i dieci chilometri dall'evento sismico interessati dalla scossa sono quelli di Fontanigorda, Rezzoaglio, Santo Stefano d'Avello e Ottone, questo ultimo nella provincia di Piacenza, gli altri tutti in quella di Genova. Si segnalano poi molti altri comuni nel perimetro compreso fra i dieci e i venti chilometri dall'epicentro e cioè BORZONASCA (GE), CARASCO (GE), CICAGNA (GE), COREGLIA LIGURE (GE), FASCIA (GE), FAVALE DI MALVARO (GE), GORRETO (GE), LORSICA (GE), MEZZANEGO (GE), MONTEBRUNO (GE), NE (GE), ORERO (GE), PROPATA (GE), RONDANINA (GE), ROVEGNO (GE), SAN COLOMBANO CERTENOLI.