BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

INCIDENTE TARANTO/ L'esperto: la perdita di carburante potrebbe essere devastante

Pubblicazione:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

Si parla di venti tonnellate di greggio disperso in mare: questa quantità che tipo di danno può comportare?

 

Un danno dagli effetti disastrosi. Trattandosi di ambienti chiusi, la dispersione in mare aperto è quasi impossibile, ma all'interno dei bacini può essere distruttiva. Bisogna infatti tener conto che in un bacino come quello colpito dall'incidente ci sono delle culture di pesci di vario tipo, compresa quello che può essere considerato il più grande allevamento di cavallucci marini in Italia. Inoltre ieri la situazione meteo prevedeva un vento di scirocco il quale contribuisce a mantenere stabile la macchia oleosa sull'acqua. Nel momento in cui riusciranno a delimitare la macchia oleosa antistante al porto il danno ambientale che poteva essere cospicuo o enorme, dipende questo da cometa macchia si sarebbe dispersa nei tre bacini, il danno diventerà modesto. 

 

Ha detto che ci sono allevamenti marini in questi bacini. 

 

Sì, però piuttosto distanti da dove è avvenuto l'incidente. Oltre ad allevamenti di pesci destinati alla filiera alimentare umana, ci sono dal punto di vista ambientale e naturalistico insediamenti importantissimi come quello di cavallucci marini,ma anche altre specie di grande valore naturalistico e della protezione della fauna. Sono tutte specie animali che vivono in superficie, cioè in pochi metri d'acqua, per cui l'impatto di una macchia oleosa può significare la fine di questi allevamenti con la loro estinzione. Siamo però lontani da questo tipo di scenario 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.