BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAPA/ Oggi il settimo anniversario del Pontificato di Benedetto XVI

Pubblicazione:giovedì 19 aprile 2012

Foto Infophoto Foto Infophoto

Oggi 19 aprile ricorre il settimo anniversario dell'elezione al soglio pontificio di Papa Ratzinger, Benedetto XVI. Pochi giorni fa aveva compiuto 85 anni e qualcuno lo ha definito "uno dei papi più anziani della storia". Sicuramente il più anziano fra gli ultimi. La salute di Benedetto però, come la sua energia, sembra ottima: recentemente, in occasione della partenza per il suo viaggio in Messico e a Cuba, lo si è visto camminare con bastone per la prima volta in pubblico, ma come ha detto lui è solo per sentirsi più sicuro nei movimenti. Niente altro per quanto riguarda la salute di un Pontefice che appare sempre in forma e sempre lucidissimo nel suo messaggio. Joseph Ratzinger venne eletto quasi immediatamente dopo la scomparsa del suo predecessore Giovanni Paolo II. Una scelta che sembrò logica visto quanto i due erano stati vicini, grandi collaboratori, sulla medesima lunghezza d'onda su tutto. Una voce polemica si è alzata proprio in occasione di questo settimo anniversario, ed è quella di Monsignor Georg Gänswein, il segretario personale del Papa, che ha lamentato l'immagine distorta che diversi media soprattutto nel Regno Unito e negli Stati Uniti hanno dato in più occasioni. Qualcuno ricorderà ad esempio di quando si cercò di dipingere il giovanissimo Ratzinger come membro addirittura delle SS naziste, per via del fatto che verso la fine della Seconda guerra mondiale fu obbligato a vestire la divisa degli ausiliari dell'esercito tedesco. "L'’immagine che già da cardinale e poi, con un piccolo intervallo, anche come Papa, di Benedetto XVI è stata offerta, è in buona parte una distorsione" ha detto. "Una distorsione che ha creato quasi una caricatura sia della persona che delle sue idee". Un pontificato quello di Benedetto XVI che ha dovuto attraversare momenti durissimi, si pensi solo allo scandalo pedofilia che ha investito la Chiesa e che nonostante ciò ha mostrato da parte del Pontefice una guida chiarissima e allo stesso tempo così coraggiosa che anche gli stessi detrattori della Chiesa non hanno potuto non riconoscerla. Oppure le polemiche con l'islamismo in seguito a un suo discorso che venen del tutto frainteso. 


  PAG. SUCC. >