BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SANTO DEL GIORNO/ Oggi, 26 aprile, è San Marcellino Papa

Tutti i santi Tutti i santi

Egli, spaventato dal dolore della tortura, bruciò due grani di incenso su un altare pagano dedicato agli dei. I cristiani furono molto delusi dal comportamento del Papa e così si recarono da lui infuriati per rimproverarlo. Il Pontefice chiese quindi ai vescovi di essere giudicato, ma questi gli risposero che a nessuno è dato di giudicare il Papa e che si sarebbe dovuto giudicare da solo. Pentito e disperato, Marcellino si depose dal ruolo di pontefice, piangendo, ma i fedeli elessero lui nuovamente. Quando gli imperatori romani lo vennero a sapere, lo fecero imprigionare e gli chiesero nuovamente di sacrificare agli idoli, ma questi si oppose con tutte le sue forze. Così fu ordinata la decapitazione del Pontefice. Si narra che, mentre stava per essere decapitato, Marcellino lanciò la scomunica a chiunque avesse provato a dargli sepoltura cristiana, poiché non si sentiva degno di essere seppellito. E così, il suo corpo rimase senza sepoltura per 35 giorni. Infine, pare che l’apostolo Pietro comparve al successore del Pontefice, Papa Marcello, e chiese che Marcellino venisse seppellito.

© Riproduzione Riservata.