BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BOMBA A BRINDISI/ Meluzzi: questa tragedia ci svela il senso della Croce

Foto Infophoto Foto Infophoto

Questa pista la vedo molto meno possibile, non è certo lo spontaneismo che muove una cosa del genere.

Che impatto psicologico allora può avere la pista mafiosa su studenti e famiglie colpite dall'attentato?

Il terrorismo si chiama così proprio perché serve a infondere un senso di terrore, di insicurezza, a introdurre elementi di precarietà e in qualche modo di disperazione. Come altri passaggi della storia di questa Repubblica credo che rimanere pacati e sereni sia indispensabile, più le situazioni diventano roventi e più le menti devono rimanere fredde e questo vale soprattutto per chi ha funzioni educative.

E i giovani, gli studenti?

Forse questa tragedia servirà un poco ai giovani a capire quel senso tragico della vita che la storia non può non insegnare, e ad affrontare con la stessa pacatezza quello che le generazioni precedenti hanno affrontato con guerre e sconvolgimenti e che spesso sono state più drammatiche anche di un evento tragico questo.

Una cosa però sappiamo da oggi: che neanche la scuola è un luogo sicuro.

E' una sciocchezza ragionare in questi termini, intanto perché il mondo non è sicuro. Pensare di aver trasformato la vita in una gigantesca nursery è uno dei grandi errori dell'illuminismo. Io credo invece che rieducare al senso tragico della vita, alla responsabilità, alla libertà e anche alla drammaticità dei passaggi storici sia una cosa importante. Il problema è riuscire a illuminare tutto con un senso, e per noi cristiani questo senso si chiama la Croce e il Risorto.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
19/05/2012 - intelligenza (luisella martin)

Le parole di Meluzzi sono intelligenti e quelle con cui conclude l'intervista sono vere. Nessuna bomba potrà mai toglierci la bellezza che c'è nell'intelligenza e nella Verità. Riferendomi all'immagine del blog di "servizio pubblico di Michele Santoro" che recitano: -NESSUNA PIETA' PER CHI UCCIDE I NOSTRI FIGLI- vorrei dire che provo pietà per chi fa la scelta stupida della violenza, del terrorismo,della mafia,della delinquenza. Perchè è questo il senso della Croce:stare dalla parte di Giovanni e di Maria e non dalla parte di chi crede di aver vinto!