BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

AIUTI ALIMENTARI/ Catania (ministro): così lavorano i "magnifici 7", ponte tra l'agricoltura e i poveri

Pubblicazione:domenica 20 maggio 2012

I pacchi alimentari per i più bisognosi (immagine d'archivio) I pacchi alimentari per i più bisognosi (immagine d'archivio)

L’Agea ha già provveduto a formalizzare i bandi per una prima tranche di prodotti, il cui valore corrisponde a circa il 20% del totale delle risorse utilizzabili. In particolare i bandi riguardano alcuni tipi di formaggi, come il Parmigiano e il Grana. Per quanto concerne le altre produzioni che verranno distribuite, l’Agea sta provvedendo a formalizzare i bandi, operazione che deve essere completata entro il 15 ottobre prossimo, come peraltro previsto dalle disposizioni comunitarie.

Quali sono gli obiettivi che si vogliono raggiungere?

L’obiettivo fondamentale che si intende raggiungere è cercare quanto più possibile di assegnare alle persone bisognose i beni alimentari di prima necessità con un notevole valore “biologico”. Non possiamo permettere che si allarghi ancora di più lo scollamento tra le diverse fasce di reddito della nostra società. Così come l’Europa non può permettersi di trascurare i bisogni di milioni di poveri, che oggi sono tanti, secondo alcuni calcoli almeno il doppio degli abitanti della Svezia. Bisogna fare in modo che tutti possano avere un sostegno, anche minimo, per condurre una vita dignitosa. In questa ottica sostenere le categorie più deboli e vulnerabili della popolazione è un dovere, dal quale nessuno dovrebbe sottrarsi. Per questo abbiamo lottato per arrivare a ottenere questi risultati a Bruxelles. Il nostro impegno proseguirà affinché le misure di aiuto agli indigenti vengano assicurate anche negli anni a venire, nella speranza che in futuro l’eventuale budget messo a disposizione dall’Ue non sia più necessario. Questo, certamente, al momento è una mera utopia, ma l’obiettivo del nostro lavoro è eliminare queste sacche di bisogno.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.