BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MORTE MELISSA/ Che cosa c'è dietro l'attentato di Brindisi?

Pubblicazione:domenica 20 maggio 2012

Alcuni libri sparsi sul piazzale della Falcone-Morvillo (Foto: Infophoto) Alcuni libri sparsi sul piazzale della Falcone-Morvillo (Foto: Infophoto)

Veniamo quindi alla terza ipotesi che filtra dal riserbo degli inquirenti: un atto terroristico, di matrice brigatista nostrana o anche internazionale. L'obiettivo potrebbe essere quelle di scatenare reazioni e controreazioni in un Paese che è ormai sull'orlo di una crisi di nervi. Il commento di quelli che stanno lavorando intorno a questo crimine orrendo sperano che “Non si crei il castello del solito complotto, i retroscena di comoda spiegazione dei servi deviati e via dicendo”. Una risposta piuttosto esplicita a dichiarazioni “allo sbando e in libertà” fatte da personaggi politicamente un po' stravaganti, non solo Beppe Grillo, ma anche Antonio Di Pietro. 
Ora il problema è mostrare la massima compattezza e la massima unità. Dimostrare anche la massima competenza in una vicenda orrenda e intollerabile, di cui l'Italia in questo momento non ne aveva proprio bisogno.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.