BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TERREMOTO EMILIA-ROMAGNA/ La testimonianza da Ferrara: secondi di puro terrore, ma adesso è ora di darsi da fare

Pubblicazione:domenica 20 maggio 2012

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

La situazione è quindi veramente difficile, ma stiamo facendo il possibile per renderci utili. Abbiamo immediatamente messo a disposizione dei nostri soci un numero di telefono per poter raccogliere le maggiori esigenze e dalle prime ore della mattina abbiamo già ricevuto tantissime richieste di aiuto e di intervento. Ci siamo messi in contatto con la Protezione civile, cominciando con il mettere a disposizione prodotti alimentari di prima necessità di cui c’era bisogno, mentre da poco abbiamo messo a disposizione delle camere per tutti coloro che questa notte non andranno a dormire nelle proprie abitazioni, grazie all’aiuto di diverse strutture alberghiere e appartamenti che normalmente vengono affittati per le vacanze». Davide Urban conclude quindi questa breve testimonianza con un messaggio di speranza, cercando di vedere anche dove sembra che non ci sia un aspetto positivo: «La scossa non è durata molto, in caso contrario i danni sarebbero stati probabilmente molto più ingenti. Adesso più che mai è necessario che, soprattutto chi come noi non è rimasto colpito pesantemente dal sisma, si attivi il più possibile per dare una mano a tutti coloro che ne hanno bisogno, seguendo le indicazioni delle Forze dell’Ordine e della Protezione civile, cercando di rendersi il più utile possibile».

 

(Claudio Perlini)  



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.