BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TERREMOTO EMILIA ROMAGNA/ Il giornalista: ho visto un intero castello sbriciolarsi davanti ai miei occhi

Pubblicazione:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

Non è la dinamica che ho verificato di persona. So che la bambina è stata salvata dal padre che era in camera con lei e che l’ha rassicurata fino a quando sono arrivati i soccorsi. Per fortuna la sua stanza è stata l’unica a non essere completamente distrutta.

 

Com’è la situazione degli sfollati, dove sono stati alloggiati e come passeranno la notte?

 

Gli sfollati passeranno la notte in un accampamento allestito dalla protezione civile nel campo sportivo. A Finale Emilia è stato infatti vietato l’accesso a qualunque abitazione, come è del resto giusto in quanto continuano a ripetersi delle scosse.

 

I soccorsi hanno funzionato?

 

Mi risulta che tutto sia funzionato benissimo. C’erano le ambulanze che servivano e uno spiegamento di forze imponente. Non posso dire di avere assistito a nessuna negligenza.

 

Ha assistito a scene di panico?

 

Quando alle 15.18 è arrivata la seconda scossa, c’è stato un po’ di panico con gente che correva via. Il terreno si è mosso molto. Una volta in strada però ci si sente abbastanza sicuri, in quanto non si corre il rischio che cada qualcosa in testa.

 

Quali sono stati i commenti della popolazione?

 

Io l'ho vista abbastanza serena, compatibilmente con il disagio. Tutti si sentivano rassicurati dal fatto che le cose stavano funzionando. C’erano in giro numerosi volontari della protezione civile, agenti di polizia e ambulanze. Non si percepiva quindi che ci fosse abbandono, che le autorità lasciassero correre, e questo ha rassicurato molto gli animi.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.