BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TERREMOTO/ Quel viaggio tra San Felice e Finale Emilia dove si vuole già ricostruire

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

In tanti cercano rifugio presso i familiari che risiedono a Modena e li a presso. Ma in mezzo a tutto il caos di gente che si racconta i secondi vissuti come una eternità c'è chi sistema le aiuole che fanno da arredo all'ingresso del proprio negozio e dice "non possiamo perdere troppo tempo. Bisogna rimboccarsi le maniche e ricostruire quel che il terremoto ha distrutto".

 

(Maria Elena Mele)

© Riproduzione Riservata.