BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ROBERTA RAGUSA/ Trovato un pigiama rosa in un bosco. E spunta una cravatta. Ora si teme il peggio

Forse la svolta decisiva nel caso della scomparsa della mamma di San Giuliano Terme. In un bosco vicino alla casa ritrovati degli indumenti da una cercatrice di funghi

Roberta Ragusa Roberta Ragusa

Forse il caso di Roberta Ragusa potrebbe essere a una clamorosa svolta. Roberta Ragusa forse non si è mai allontanata troppo da casa: trovato un pigiama rosa in un bosco a Montaione, a soli 45 chilometri da San Giuliano Terme, dove Roberta Ragusa è residente, insieme al marito Antonio Logli e ai due figli, femmina e maschio. Il ritrovamento è stato fatto da una donna che si trovava nel bosco per cercare funghi e ricordandosi del particolare del pigiama rosa, che secondo la testimonianza del marito e della figlia avrebbe indossato Roberta Ragusa la sera della scomparsa nella notte tra il 13 e il 14 gennaio, ha avvertito la redazione de Il Tirreno. La notizia che Roberta avrebbe avuto indosso un pigiama rosa era stata più volte rilanciata dalle trasmissioni Chi l’ha visto e Quarto Grado, per questo la donna ha poi fatto la segnalazione ai Carabinieri, che hanno sequestrato il pigiama per analizzarlo. Oltre al pigiama la cercatrice di funghi avrebbe trovato anche un paio di scarpe da ginnastica, una magli, slip e una cravatta. Al momento non è dato sapere se gli altri indumenti rinvenuti, eccezion fatta per la cravatta, appartengono a un uomo o a una donna. Per ora non è dato sapere altro, la notizia giunta al Tirreno è stata rilanciata da molte testate e a breve potrebbero emergere ulteriori particolari. Se dovesse essere confermato che il pigiama rosa appartiene davvero a Roberta Ragusa, ciò potrebbe significare che la donna non si sarebbe allontanata di molto da casa e purtroppo riemergerebbero le drammatiche ipotesi o di suicidio o di omicidio. Al momento il marito Antonio Logli resta unico indagato, ma come atto dovuto. Era stata la figlia di Roberta a ricordare il particolare del pigiama rosa che la mamma avrebbe indossato la sera della sua scomparsa, poco prima di andare a letto. Siamo andati su Facebook per verificare se sul gruppo Troviamo Roberta Ragusa, attivissimo nel tenere alta l’attenzione sul caso della scomparsa della mamma toscana, ci fossero nuovi particolari, ma per ora nessun rilevante aggiornamento. Leggendo i commenti di coloro che sono iscritti al gruppo del social network, non sono pochi coloro che pensano che la chiave di questa drammatica vicenda sia all’interno della famiglia di Roberta. Continua alla pagina seguente.