BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TERREMOTO EMILIA-ROMAGNA/ Nuova scossa di 3.8 gradi a Finale Emilia (Modena), 22 maggio ore 11.31

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

TERREMOTO EMILIA-ROMAGNA PAURA PER NUOVA SCOSSA DI 3.8 GRADI - La terra trema ancora, e fa paura. L'ultima di una lunghissima serie di scosse che continua ininterrotta da domenica notte è stata avvertita alle ore 11.31 nelle vicinanze del comune di Finale Emilia, uno dei più duramente colpiti dai crolli di domenica notte. Il sisma è stato registrato in un valore di 3.8 gradi della scala Richter, in provincia di Modena, nel distretto sismico ormai abituale della Pianura padana emiliana alle coordinate 44.85°N, 11.265°E  e a una profondità di 14,9 chilometri. Il comune più vicino all'epicentro è appunto quello di Finale Emilia, mentre quelli che si trovano tra i dieci e i venti chilometri sono quelli di  CARBONARA DI PO (MN), FELONICA (MN), MAGNACAVALLO (MN), POGGIO RUSCO (MN), SERMIDE (MN), CALTO (RO), CASTELMASSA (RO), CASTELNOVO BARIANO (RO), CENESELLI (RO),CAMPOSANTO (MO), MEDOLLA (MO), SAN FELICE, SUL PANARO (MO), CASTELLO D'ARGILE (BO), CREVALCORE (BO), GALLIERA (BO), PIEVE DI CENTO (BO), BONDENO (FE), CENTO (FE), MIRABELLO (FE), SANT'AGOSTINO (FE). Come si vede dall'elenco riportato, la scossa è stata avvertita in un'ampia zona, che va dal modenese al ferrarese, dalla provincia di Mantova a quella di Rovigo. Purtroppo questa serie continua di scosse non è possibile sapere fino a quando durerà o che tipo di intensità potrà sprigionare: la violenta scossa di domenica notte ha infatti smosso la dorsale ferrarese provocando un continuo ripetersi di scosse minori. Tutto ciò anche se fortunatamente non sta portando a nuovi crolli di edifici, spaventa e tiene la popolazione in continuo stato di apprensione. Soprattutto non permetterà agli oltre 5mila sfollati di tornare presto nelle loro abitazioni, in gran parte site nei centri storici e molte delle quali pericolanti o danneggiate e a rischio crolli. Stamattina il capo del governo si è recato sui luoghi del terremoto, tra l'altro con qualche contestazione da parte della popolazione locale. Il capo del governo ha però promesso l'impegno dell'esecutivo per  i cittadini colpiti dal sisma


  PAG. SUCC. >